www.malfattiepugliese.it

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Blog

Caffè, fliera corta, energia, risparmio, memoria e le 'ragioni' dell'acquisto.

E-mail Stampa PDF
Il caffè! Passo davanti a una torrefazione da anni, eppure non mi sono mai fermato a comprare il caffè nel negozio.  Il caffè è oggi un bene da supermercato, forse perchè esotico o forse chissà perchè.
In verità la mia infanzia non è costellata da supermercati.  Si, certo, sono nato prima di internet e dei telefoni cellulari, oramai è passato quasi mezzo secolo, e per il ventenne che ero oggi sono un 'vecchio', o matusa o come si dice oggi, dato che i termini devono sempre cambiare per poter dire la stessa cosa.
E non pesate che sto 'criticando' il cambio dei termini.  Quando gli adolescenti smetteranno di usare termini incomprensibili o comunque nuovi sarà il momento di iniziare a preoccuparci: se gli adolescenti sono uguali agli adulti i casi sono due: o gli adulti non hanno mai superato l'adolescenza, o il mondo si è fermato e fatemi scendere....
Ma ritorniamo al caffè. Mentre pensavo alla mia infanzia e poi adolescenza, mi sono venute in mente altre due torrefazioni davanti alle quali passavo con regolarità. E' il profumo che segnalava il punto sulla mappa, il clic della georeferenziazione. Una prima del ponte di Monte S.Quirico, e l'altra alla fine di Borgo Giannotti, dove c'erano le poste, Bei & Nannini. Tra l'altro uno dei primi lavori da contabile di mio padre era stato proprio li alla Bei 6 nannini. Quella di borgo Giannotti non c'è più sicuramente ( o forse si? interessante, basterebbe un clic ma sto lavorando sulla memoria, per cui resta in sospeso), e forse quella prima del ponte si è spostata ed è quella in cui sono andato oggi.
Bello... l'antropologia di casa mia, la memoria e la storia orale che sto cercando di salvare in varie parti del mondo in questo momento è
Ultimo aggiornamento Martedì 25 Maggio 2010 16:18

Da Hegel all'apocalisse passando per wikipedia: le magie dell'ipertesto

E-mail Stampa PDF
Da molto tempo mi ripropongo di capire Hegel. E' strano che un laureato in Filosofia possa non conoscere ,almeno a grandi linee, il pensiero di Hegel. Ma quando stavo preparando l'esame di filosofia contemporanea (che comunque tanto contemporanea non era, ma affrontava le problematiche di fondazione partendo da Descartes sino a Husserl) Hegel proporio non lo capivo.  Bè diciamolo chiaro, nel 1995 quando a  29 anni inizai a studiare Filosofia indirizzo Etnoantropologico, la filosofia era una pratica da autodidatta: tante riflessioni da bar e un gran casino nella testa.  La filosofia come scienza del porre domande e cercare risposte mi era completamente sconosciuta, come sconosciuto era il su linguaggio, così simile a quello quotidiano ma cos' differente nei significati. Ho passato il primo anno con la Gazantina di Filosofia a destra e il vocabolario a sinistra.  Nel mezzo questi testi da decifrare a parola per parola
Ultimo aggiornamento Martedì 25 Maggio 2010 16:15

Terremoto cile: Richiesta di aiuti

E-mail Stampa PDF
Il coordinamento locale delle ONG si è formato. Già da oggi sono partiti i primi veicoli con gli aiuti, stanotte stavamo aspettando un camion da Santiago, ma purtroppo ha avuto un guasto lungo la strada e non giungerà prima di domani sera creando non pochi problemi dato che l'aeroclub locale aveva messo a disposizione un aereo per trasportare gli aiuti Isla Mocha, un'isola vicino alla costa che ha avuto danni ingenti ed è tutt'ora isolata. Le notizie sono preoccupanti a causa della scarsità di generi di prima necessità.

Il coordinamento locale si concentrerà nelle aree del comune di Saavedra, Tolten e Tirúa, con particolare attenzione alle comunità rurali dove al momento non è ancora giunto aiuto.

Logicamente è inutile inviare generi di prima necessità dall'Italia, le necessità immediate sono di denaro per acquistare: combustibile per i viaggi,  generi di prima necessità. Vi chiediamo di contribuire inviando fondi. 

Per l'invio dei fondi stiamo organizzando varie modalità. Nella giornata di oggi (4 marzo) verranno definite le modalità e vi farò sapere i nominativi e le modalità.

Entro venerdì verrà attivato un conto bancario dedicato e attivata una forma di trasparenza con pubblicazione degli aiuti ricevuti e delle spese effettuate.

E' però urgente ricevere fondi da utilizzare immediatamente, questo potrebbe essere fatto attraverso Western union o simili, che assicurano una rapidità anche se purtroppo con dei costi.

Informazioni  in spagnolo possono essere reperite sul sito www.observatorio.cl

Per informazioni potete chiamarmi su skype:. fabiomalf  o al cellulare cileno: +56 9 62407327 oppure scrivermi. Per ora vi saluto, tra poco pubblico un altro post con gli aggiornamenti.

Scusate le frasi sconnesse ma è molto tardi.

Aggiornamento e Situazione nelle aree Rurali

E-mail Stampa PDF
La giornata di oggi è stata lunga. iniziano ad arrivare notizie, ma il problema sono le aree dalle quali non si hanno notizie.
Da una prima e superficiale valutazione molte delle aree rurali dell'interno non hanno subito molti danni. Alcune zone sono isolate a causa di frane, ma sembra che nonostante la gravità del sisma (8.8 Richter) i danni sono molto inferiori a quelli che potremmo aspettarci. Una delle principali ragioni è che il movimento è stato ondulatorio.
Molte della case sono costruite in legno e quindi, seppur con qualche problema hanno resistito,. Sembra perñ che molti edifici abbiano subito danni strutturali nascosti. In alcuni casi èho notato nuovi crolli e un pegigoramento evidente della situazione dopo alcune repliche (Le repliche avvengono varie volte al giorno varie al giorno).
Uno dei problemi più gravi è invece
Ultimo aggiornamento Martedì 02 Marzo 2010 04:57

Notizie dal Cile e rete locale di organizzazioni x emergenza

E-mail Stampa PDF
Ciao a tutti.
in questo momento mi trovo in Cile nell'area di Temuco, molto vicino all'epicentro del sisma.
mi trovo in questa area per un viaggio di coordinamento relativo a un progetto che abbiamo nell'area (maggiori info a http://sites.google.com/a/unisi.it/mapuche/), ma non è questo il motivo per cui vi scrivo.
In questo momento con le organizzazioni con cui abbiamo lavorato sio ad oggi stiamo cercando di realizzare un primo censimento della situazione delle comunità rurali e delle necessità fondamentali. L'idea è di creare una rete locale di riferimento, coordinarsi con le reti di solidarietà internazionali e ottimizzare gli aiuti.
Al momento la situazione in Temuco è molto tranquilla, non si sono registrati grandi danni. La fornitura di l'elettricità e acqua sono intermittenti ma non si registrano disordini, a differenza della zona di Concepciòn con particolari problemi nelle aree rurali vicine alle città più colpite dove si stanno verificando i peggiori eventi di sciacallaggio e più gravi eventi di assalto a case..
Le notizie che arrivano sino ad ora sono che i maggior danni alle aree rurali sono stati nella zona costiera a causa del maremoto, ma ancora non abbiamo notizie certe. Siamo contattando i nostri referenti tradizionali e istituzionali nelle aree rurali per avere informazioni.
Stasera (ora locale gmt -4) dovremmo avere una prima relazione sulla situazione e sulle necessità e sulla rete di organizzazioni su cui fare affidamento.
Al momento sto facendo da contatto, sino a che non verrà stabilita una rete stabile di coordinamento potete scrivermi a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
il mio cellulare Cileno è +56962407327 oppure potete contattarmi su Skype: fabiomalf
Alcune info sono reperibili su http://fabiomalfatti.blogspot.com/ dove cercherò di mantenere alcune informazioni sino al ripristino dei siti istituzionali. Molti sono off-line o solo parzialmente ripristinati.
La mia base operativa è presso Observatorio Derechos de Pueblos Indigenas de Temuco (www.observatorio.cl il sito al momento non è funzionante)
Vi scrivo per informarvi della situazione e per chiedervi eventuale disponibilità da parte delle Vs. organizzazioni a entrare in contatto con la nostra rete o di informare altri che questa rete si stà costituendo.
Fabio Malfatti

Terremoto Cile: secondo Giorno

E-mail Stampa PDF
secondo giorno.
Il problema oggi inizia a essere il rifornimento.  Nella città più colpita, Concepcion iniziano i saccheggi e gli 'esproprio' ai supermercati.  Molte persone hanno perso la casa e non sanno come fare.  Come al solito il problema è il ritardo nell'intervenire con i rifornimenti.
C'è una polemica in atto tra l'aviazione militare che sostiene di avere gli aerei pronti per partire da ieri pomeriggio (Sabato) però che ancora non hanno ricevuto l'ordine di partire.

Già ieri a Temuco, dove i danni sono stati minori, abbiamo visto che c'era un certo livello di agitazione negli acquisti.  Per riuscire a comprare una bottiglia ho dovuto chiedere per favore a una signora se me ne dava una delle 6 che aveva preso, dato che c'era un assalto.

DA aprte mia non ho maggiori problemi, ho riserve per alcuni giorni razionando. E comunque in varie aree di Temuco l'acqua è tornata, c'è elettricità.

Riguardo alle zone rurali e le comunità, le notizie cha abbiamo dalla nostra rete è che i danni sono minimi. Ci sono frane ma non ci sono giunte notizie di situazioni critiche. 
Come sempre sono i centri urbani che stanno soffrendo di più di questa situazione.  Nelle campagne e nelle comunità le famiglie sono abituate ad avere provviste, per l'approvvigionamento d'acqua generalmente non ci sono problemi e l'elettricità nella maggior parte dei casi non è un bene essenziale.

Ieri ed oggi le persone si sono concentrate nel risolvere i problemi propri e cercare notizie di parenti e amici, Nel pomeriggio e domani credo che inizieremo a riorganizzare la rete delle comunicazioni e organizzazioni e vediamo che cosa fare.  Vi terrò informati su lle iniziative e sulla rete di organizzazioni.

In questo momento la nostra rete di organizzazioni è www.observatorio.cl  e www.cetsur.cl

Ultimo aggiornamento Domenica 28 Febbraio 2010 16:56

Terremoto Cile

E-mail Stampa PDF

Ciao a tutti,

Io sto bene, potete trovare notizie in questo sito nella categoria BLOG FABIO

e nel blog: http://fabiomalfatti.blogspot.com/

Ultimo aggiornamento Mercoledì 19 Dicembre 2012 12:14

Terremoto Cile: il giorno dopo

E-mail Stampa PDF

Notizie anche a questo indirizzo: http://fabiomalfatti.blogspot.com/

 

Ciao a tutti,
Qua tutto bene, è stata una bella shekerata di oltre 4 minuti, io alloggio al secondo piano e diciamo pure che è stato preoccupante. Basti pensare che per le oscillazioni è uscita tutta l'acqua dalla sciacquone del gabinetto!. Le scosse sono durate tutta la notte e anche oggi abbiamo sentito numerose scosse di assestaento! Per fortuna ho deciso di alloggiare in un albergo moderno e di non risparmiare, perchè l'alternativa economica che avevo pensato è quasi completamente crollata.
Sono a temuco a circa 300 km dall'epicentro, qua l'intensità è stata di 8 gradi scala Ricther, Danni non molti per fortuna, almeno in questa area. Per ora mancano ancora elettricitÀ e acqua. Ai supermercati e ai distributori c'è la fila. il lato 'tedeseco' dei Cileni rende tutto molto ordinato. Stamattina nel centro c'erano numerose squadre a pulire e raccogliere le maceria. La maggior parte degli edifici danneggiati sono quelli antichi, costruiti con struttura di legno e riempimento di adobe e/o mattoni, anche se alcuni edifici moderni hanno subito danni, ma sono la muinoranza. Logicamente seriaente danneggiato l'ospedale che stavano per inaugurare. Sono in collegamento solo con il cellulare.
Per ora non è ancora chiaro quale sia la situazione.

Fabio

Ultimo aggiornamento Domenica 28 Febbraio 2010 16:04

Pagina 1 di 2

  • «
  •  Inizio 
  •  Prec. 
  •  1 
  •  2 
  •  Succ. 
  •  Fine 
  • »
You are here: Chi siamo Fabio Malfatti Blog